Scalco e Stella: il Piva Junior Day 2022 ha due re

Scalco e Stella: il Piva Junior Day 2022 ha due re!

 

Tra gli junior assolo impressionante di Matteo Scalco (Borgo Molino Vigna Fiorita), che stacca tutti sul Combai, mentre tra gli allievi il tricolore su pista Davide Stella (Gottardo Giochi Aude Kitchen Caneva) è il più lesto nella volata ristretta di 5 corridori

Foto: Sia gli allievi che gli junior ricalcheranno parte del percorso del Trofeo Piva (Credits: Bolgan)

I ragazzi che rappresentano il futuro del ciclismo italiano hanno fatto la voce grossa al 63° Piva Junior Day, andato in scena domenica 17 luglio a Col San Martino. La storica corsa organizzata dall’AC Col San Martino ha infatti esaltato la categoria allievi in mattinata e quella juniores nel pomeriggio. Nella prima gara è stato il campione italiano nella Madison su pista, Davide Stella (Gottardo Giochi Aude Kitchen Caneva), ad alzare le braccia al cielo, dopo un avvincente duello tricolore con Filippo Cettolin (VC San Vendemiano), fresco campione italiano di categoria dopo la vittoria a Darfo Boario Terme di qualche giorno fa. Al pomeriggio, invece, la scena è andata tutta a Matteo Scalco (Borgo Molino Vigna Fiorita), scattato sul Combai a poco meno di 30 km dall’arrivo e mai più rivisto dagli avversari fino all’arrivo.

La gara allievi, valevole come 16° GP Pro Loco, è volata via ai 40,3 km/h di media, a suon di scatti e controscatti che l’hanno resa tiratissima dal primo dei 71,4 km previsti all’ultimo. La corsa si è infiammata al quarto dei sei giri previsti del circuito di Guia, quando in salita sono riusciti ad andare via il campione italiano Filippo Cettolin (VC San Vendemiano), Giacomo Rosato, Luca Vaccher (Borgo Molino Rinascita Ormelle), Davide Stella (Gottardo Giochi Aude Kitchen Caneva), Riccardo Da Rios (Industrial Forniture Moro-Trecieffe) e Jacopo Sasso (V.C. Bassano). I 6, diventati 5 dopo le difficoltà di Da Rios, hanno approcciato l’ultimo giro con 1’30” sul gruppo e con la consapevolezza che sarebbero stati loro a giocarsi la gara. Nonostante i tentativi in salita di Cettolin e Sasso, nessuno è riuscito a scremare ulteriormente il drappello di testa, che è arrivato così a giocarsi il successo in uno sprint ristretto. Ad avere la meglio è stato Stella, al settimo sigillo stagionale, bravo a far valere le sue doti da pistard e saltare Cettolin negli ultimi 100 metri.

"È davvero una bella emozione vincere qui - ha detto il friulano Stella -. Negli ultimi chilometri ci siamo controllati molto, io tenevo d'occhio in maniera particolare il campione italiano Cettolin che sapevo essere in grande forma. Arrivare in volata mi andava bene, ho un buono spunto veloce e sapevo di poter vincere. Arrivo dalla pista, ma le brevi salite come quella di Guia riesco a superale bene. Dopo la delusione dei Campionati Italiani, mi sono preso una bella rivincita".

La gara junior, invece, valevole come 2° GP Andreola e campionato provinciale, è stata animata dalla fuga di Sergio Giaffreda (Autozai-Petrucci-Contri), Simone Sponda (Assali Stefen Makro), Giovanni Cuccarolo (Borgo Molino Vigna Fiorita) e Leonardo Volpato (UC Giorgione Ven-Cam), scattati nel terzo passaggio verso Guia e arrivati ad avere fino ad 1’30” sul gruppo. La loro azione si è però esaurita sul primo dei due passaggi della salita verso il Combai, a circa 30 km dall’arrivo, quando il gruppo ha reagito in maniera violenta ed è nato l’attacco risolutivo di Matteo Scalco. Il corridore vicentino di Thiene è riuscito a creare immediatamente un gap importante rispetto agli avversari, ha guadagnato nel giro di qualche chilometro circa un minuto sui primi inseguitori, e lo ha mantenuto fino all’arrivo. Alle sue spalle un drappello di 5 unità è arrivato a giocarsi la volata ristretta, con Marco Martini (Autozai-Petrucci-Contri) bravo ad anticipare Tommaso Cafueri (Tiepolo Udine) e prendersi la piazza d’onore.

“Questa stagione mi sta regalando tante soddisfazioni – ha ammesso Scalco, già vincitore della cronoscalata di Lugo quest’anno -. Ho ottenuto due vittorie e tantissimi piazzamenti, sono sempre lì a giocarmela, al Campionato Italiano ho chiuso 4° a un passo dal podio. Oggi sapevo di dover provare a fare la selezione in salita e quando ho visto che nessuno mi seguiva ho tirato dritto. Il caldo? Non mi condiziona, anzi, vado pure più forte. Sono felicissimo”.

“La speranza è quella di vedere presto alcuni di questi ragazzi lottare anche al Trofeo Piva – ha detto il Presidente dell’AC Col San Martino, Mario De Rosso -. Con il Piva Junior Day hanno la possibilità di cominciare a prendere confidenza con queste strade e sono convinto che oggi si siano divertiti, nonostante il caldo abbia reso le gare ancora più dure. Come sempre mi preme ringraziare i tanti volontari che offrono il loro tempo alla buona riuscita dell’evento, le Istituzioni, gli sponsor, che ormai fanno parte della grande famiglia dell’AC Col San Martino”.

 

 

ORDINE D’ARRIVO ALLIEVI
1) Davide Stella (Gottardo Giochi Aude Kitchen Caneva) in 1h46’17”
2) Filippo Cettolin (VC San Vendemiano) s.t.
3) Luca Vaccher (Borgo Molino Rinascita Ormelle) s.t.
4) Jacopo Sasso (V.C. Bassano 1892) s.t.
5) Giacomo Rosato (Borgo Molino Rinascita Ormelle) +05”
6) Nicola Battain (Borgo Molino Rinascita Ormelle) +24”
7) Nicolò Berton (Industrial Forniture Moro-Trecieffe) +1’19”
8) Samuele Massolin (Industrial Forniture Moro-Trecieffe) +1’53”
9) Enrico Prevedello (C.S. Libertas Scorzè) s.t.
10) Riccardo Fabbro (Industrial Forniture Moro-Trecieffe) s.t.

 

Ordine d'arrivo allievi.pdf

 

 

ORDINE D’ARRIVO JUNIORES
1) Matteo Scalco (Borgo Molino Vigna Fiorita) in 2h36’42”
2) Marco Martini (Autozai-Petrucci-Contri) +1’20”
3) Tommaso Cafueri (Tiepolo Udine) s.t.
4) Matteo Cettolin (Borgo Molino Vigna Fiorita) s.t.
5) Alessandro Da Ros (S.C. Fontanafredda) s.t.
6) Gabriel Musizza (Tiepolo Udine) +1’24”
7) Davide Basso (Industrial Forniture Moro Trecieffe) +1’30”
8) Riccardo Biondani (Autozai-Petrucci-Contri) s.t.
9) Simone Vieceli (Grbike) s.t.
10) Gabriele Simonetto (UC Giorgione Ven-Cam) +1’35”

 

Ordine d'arrivo juniores.pdf

 

Per le immagini della gara appuntamento a giovedì su RadioCorsa di RaiSport e su Teleciclismo!

 

Foto: 1) Matteo Scalco a braccia alzate sul traguardo di Col San Martino (Credits: Bolgan). 2) Il gruppo degli allievi nelle prime fasi di corsa (Credits: Bolgan). 3) Scalco in solitaria dopo l'attacco sul Combai (Credits: Bolgan). 4) Davide Stella ha battuto Filippo Cettolin allo sprint tra gli allievi (Credits: Bolgan). 5) Il podio degli juniores, con Scalco in maglia di campione provinciale (Credits: Bolgan). 6) Il podio degli allievi (Credits: Bolgan).