La storia

AC Col San Martino Costituzione 1962La Associazione Ciclistica Col San Martino nasce il gennaio 1962, grazie a Luigi Basso, Vincenzo Basso, Aldo Giotto, Romeo Mantese, Gino Spadetto, Rino Dorigo, Gino Lorenzoni e Gicondo Canel.

Il primo presidente fu proprio il dottor Luigi Basso, professore ed indimenticata figura del volontariato del paese, seguito da Luigi De Biasi, dal farmacista Renzo Zennaro e dall’attuale numero uno Martino Puppetti.

La "Ciclistica", come viene denominata per semplicità, nasce così dalla passione e dall’amore di tanti sportivi di Col San Martino che già dal 1946, grazie all'associazione sportiva Virtus prima e alla Pro Loco poi, allestivano il famoso Trofeo Piva.

Il battesimo sociale avvenne il 1° aprile del 1962 con la 14esima edizione del Trofeo Piva, ma pure la settimana seguente l'AC Col San Martino era in piazza con il Campionato Regionale di Cicloturismo. Nel 1964, visto che il compaesano Guido de Rosso gareggiava tra i professionisti, si volle allestire un "Circuito degli Assi"  che si protrasse fino al 1984: tra i vincitori, oltre a De Rosso, spiccano i nomi di Van Looy, Merckx, Knudsen, Dancelli, Gimondi, Motta, Basso, Moser e Battaglin.

Dal 1966 il Trofeo Piva, fiore all’occhiello della "Ciclistica", è diventato gara Internazionale,  diventando poi negli anni successivi prima prova pre-mondiale e pre-olimpica e negli anni '90 anche prova di Coppa del Mondo U.C.I. Negli anni che andavano dal '70 al '90, la AC Col San Martino organizzava una decina di gare all’anno tra Giovanissimi, Leva, Esordienti, Allievi dilettanti di 3°, Junior e Dilettanti maggiori, senza tralasciare donne e cicloturisti.

Premiata dal CONI con stelle al merito, fu invitata dalla F.C.I. ad allestire gare per le nuove categorie dilettantistiche che dal 2000 si sono succedute. Tra le gare organizzate dalla AC Col San Martino spicca la organizzazione di tre edizioni del Giro del Veneto  (nel '92 con vincitore Ghirotto, nel '93 Sciandri e nel '94 Bortolami), del Campionato Italiano dilettanti  vinto da Danilo Di Luca nel 1998 e del Campionato Italiano donne  vinto dalla Lapomarda nel 2002, senza contare qualche arrivo di tappa del Giro Baby.

Senza dimenticare, nello spirito dei soci fondatori e delle prime edizioni del Trofeo Piva, la collaborazione alle attività ricreative e culturali che si svolgono nel Comune di Farra di Soligo e, più in generale, in Provincia di Treviso.