Puppetti: Paolino Priconi degno vincitore di una grande corsa

GP PRO LOCO COL SAN MARTINO 2015 07 19 B
E una vittoria al cardiopalma quella ottenuta dall'allievo Paolino Priconi sul traguardo dell'11esimo GP Pro Loco di Col San Martino. "Mi sentivo le gambe perciò ho provato ... La fuga è andata bene, poi all’ultima salita è scattato Mazzucco che mi ha preso un po' di metri. In discesa ne avevo un po' di più io, l'ho recuperato e sono riuscito a batterlo in volata", commenta a caldo il siciliano classe '99.


GP PRO LOCO COL SAN MARTINO 2015 07 19 CLa gara si è giocata fino al giro finale, quando nell'ultimo tratto la corsa si è trasformata in un vero testa a testa.

"Mazzucco mi ha marcato bene: voleva vincere anche lui, ma alla fine sono riuscito a spuntarla. Ora mi concentrerò sui prossimi obiettivi, la Dino Diddi e la Coppa d'Oro", aggiunge l'atleta del Team Spercenigo Sicilia Libertas (a destra con Mario Guerretta)  che ha già nel mirino nuovi traguardi.


Soddisfazione anche per gli organizzatori dell'evento, nel vivo della stagione agonistica dopo il Trofeo Piva e la Cross Country.

"La gara di oggi è stata bella e agguerrita, il caldo ha giocato un ruolo principale - commenta Martino Puppetti, presidente della Ciclistica Col San Martino - Abbiamo avuto un degno vincitore: sette vittorie in stagione non si ottengono così facilmente. Su questo percorso, poi, Priconi è uscito alla grande: significa che il profondo sud al nord ottiene ancora successi".


Un trionfo su tutti i fronti quello dell'AC Col San Martino. "Siamo molto soddisfatti della partecipazione alla gara. In corsa c'erano il campione nazionale sloveno ed il campione nazionale croato. Inoltre le iscrizioni sono arrivate anche da fuori regione. Purtroppo il massimo di corridori al via era questo, ma possiamo essere orgogliosi della giornata", chiude Puppetti.